Come migliorare la postazione di lavoro per rendere il ritorno dalle vacanze più sopportabile

Come migliorare la postazione di lavoro per rendere il ritorno dalle vacanze più sopportabile
Avatar author
Copy

del 16/09/2022

La postazione di lavoro è molto importante per stimolare concentrazione e buon umore. Vediamo insieme come renderlo più accogliente per sopportare meglio il traumatico ritorno in ufficio.

Empty notepad on a desk 1052844

Tornare a lavoro dopo le ferie può essere difficile. Perché non provi a migliorare la tua postazione di lavoro, cercando di renderla più bella e stimolante? La produttività e la concentrazione aumentano se intorno a te non hai un panorama triste e sconsolato.

Diverse statistiche dicono infatti che le persone lavorano meglio in un ambiente ben organizzato, pulito e colorato. Per trasformare la tua postazione in un luogo più accogliente a volte bastano anche piccoli tocchi qua e là.

Le 5 regole d’oro per migliorare lo spazio di lavoro

Keep calm e segui i nostri consigli per rendere il tuo spazio di lavoro un posto migliore:

1- Ordine e pulizia per lavorare meglio

L’ordine favorisce la tranquillità tra i dipendenti, che riusciranno a concentrarsi di più e portare a termini i loro task in modo sicuramente più produttivo. L’ansia e l’agitazione di non trovare nulla a causa del caos devono essere solo lontani ricordi (o incubi). Prenditi del tempo per riordinare il tuo spazio di lavoro in modo che tutto sia dove deve essere.

Dall’altra parte anche la pulizia non deve essere sottovalutata per cui ognuno dovrebbe mantenere la propria postazione pulita e in ordine, un ottimo biglietto da visita anche per i clienti.

Overview of notebook two pens 437767

2- Una postazione di lavoro comoda e personalizzata

È dura lavorare per ore seduti davanti a uno schermo con una sedia scomoda e una postazione asettica. Scegliete invece sedute ergonomiche e magari una scrivania regolabile in altezza per avere sempre una postura corretta.

Che ne dici poi di personalizzare la tua postazione con decorazioni particolari, foto, piante, accessori e qualche elemento che ti rilassa? In questo modo ti sentirai più a tuo agio e lavorerai meglio!

3- Fai entrare aria pulita e luce naturale

L’illuminazione e l’areazione naturale sono due fattori fondamentali. La luce stimola il buonumore e non fa affaticare la vista, mentre l’aria viziata può farti esplodere mal di testa, diminuire la concentrazione e aumentare il senso di fatica. Apri spesso le finestre per cambiare l’aria e controlla che ci sia abbastanza luce naturale.

Sapevi poi che alcune piante eliminano le sostanze organiche volatili (VOC) dall’aria, dannose per l’uomo? Avere delle piante attorno fa anche bene all’umore. Potete scegliere tra quelle che richiedono cure minime come: Aloe Vera, Azalea, Edera, Ficus, Sanseveria o il Pothos.

Workplace of office manager with 437854

4- Scegli i colori giusti

Anche i colori possono fare la differenza, aumentando la concentrazione e la creatività, a seconda del tipo di lavoro che fai. I colori sono infatti collegati alle emozioni e andrebbero scelti con cura per creare l’ambiente di lavoro giusto. Qualche opzione:

  • Blu per stimolare la calma, la logica e la concentrazione;
  • Giallo per accrescere fiducia, creatività e ottimismo;
  • Verde brillante per sentirsi più riposati e in armonia, diminuendo l’ansia.

Modern red haired man relaxing in office 397727

5- Crea un’area break

Ultimo step quasi obbligatorio: ogni luogo di lavoro dovrebbe avere un’area relax dove rilassarsi e fare il pieno di energie, scambiando quattro chiacchiere tra colleghi.

Quest’area break potrebbe essere attrezzata con un erogatore dell’acqua, la macchinetta del caffè e qualche poltroncina dove ricaricare le pile. Angoli come questi sono sicuramente un valore aggiunto per il tuo spazio di lavoro e aumentano la produttività perché ti danno modo di svuotare la mente, riposare gli occhi e ripartire alla grande.

Smiling african man talking to 544237

Siamo arrivati alla fine di questa guida in cui speriamo di averti dato qualche spunto per rendere la tua postazione di lavoro un luogo migliore, anche appena tornati dalle vacanze.

Se non basta, dai un’occhiata anche ai nostri consigli mindfulness per riprendere alla grande dopo le vacanze!

Altri articoli

Integrare AI e SEO per una strategia di contenuto vincente

Integrare AI e SEO per una strategia di contenuto vincente

L’integrazione dell’Intelligenza Artificiale (AI) nella strategia di contenuto rappresenta una rivoluzione nel mondo SEO, offrendo un potenziale inesplorato per migliorare la visibilità online. L’AI non solo può ottimizzare i contenuti per i motori di ricerca ma anche personalizzare l’esperienza dell’utente, creando una strategia di contenuto vincente e dinamica. Comprendere l’Intelligenza Artificiale nel contesto SEO Attraverso […]

Leggi di più
Bias e Fairness in AI: verso sistemi più equi e imparziali

Bias e Fairness in AI: verso sistemi più equi e imparziali

Nel mondo dell’intelligenza artificiale (AI), il bias rappresenta una sfida critica che minaccia l’equità e l’imparzialità dei sistemi. Questi pregiudizi possono emergere in varie fasi, dalla raccolta dei dati alla progettazione degli algoritmi, e hanno il potenziale di causare danni significativi, soprattutto per gruppi già svantaggiati. Esempi noti includono sistemi di riconoscimento facciale che faticano […]

Leggi di più
Potenziare le abilità di Problem Solving nella programmazione

Potenziare le abilità di Problem Solving nella programmazione

In questo articolo, esploreremo diverse strategie e tecniche per migliorare la capacità di risolvere problemi nel contesto della programmazione. Dalla comprensione chiara del problema alla pratica con progetti realistici, passando per il debugging efficace e la gestione dello stress, queste competenze sono fondamentali per ogni programmatore che desidera eccellere nella sua carriera. Comprendere il problema […]

Leggi di più