La Data Governance nell’analisi dei dati: come garantire la qualità e la conformità dei dati

La Data Governance nell’analisi dei dati: come garantire la qualità e la conformità dei dati
Avatar author
Copy

del 30/06/2023

Nel mondo dei dati, la data governance e la compliance normativa sono aspetti critici per garantire una gestione sicura e responsabile delle informazioni. In questo articolo, esploreremo in dettaglio l’importanza di una solida data governance e della conformità normativa nell’ambito dell’analisi dei dati. Discuteremo l’importanza di definire politiche e procedure per la gestione, la protezione e la condivisione dei dati sensibili. Inoltre, analizzeremo come i data analyst possono contribuire alla definizione di un framework di governance dei dati e alla creazione di un ambiente sicuro e conforme per l’analisi dei dati.

261

1. L’importanza della data governance

La data governance rappresenta il fondamento su cui si basa una corretta gestione dei dati. Essa consiste nel definire politiche, procedure e responsabilità per garantire che i dati siano accurati, affidabili e utilizzabili. Una solida governance dei dati promuove la responsabilità, la trasparenza e la qualità dei dati nell’organizzazione. Inoltre, essa contribuisce a garantire la conformità alle normative e agli standard di settore. Discuteremo come una governance dei dati ben strutturata sia fondamentale per garantire la qualità dei dati e la fiducia nell’analisi che ne deriva.

2. La compliance normativa nell’analisi dei dati

Nel contesto dell’analisi dei dati, la conformità normativa è un requisito essenziale per proteggere la privacy e garantire la sicurezza dei dati. È fondamentale comprendere le leggi e i regolamenti applicabili, come il GDPR (General Data Protection Regulation), e adottare misure di sicurezza adeguate per proteggere i dati personali e sensibili. La conformità normativa non solo protegge la privacy degli individui, ma garantisce anche che le organizzazioni operino in modo etico e responsabile. È essenziale che le aziende adottino politiche e procedure per garantire la conformità normativa e per evitare potenziali sanzioni e danni reputazionali.

271

3. Definizione di politiche e procedure per la gestione dei dati

Una solida governance dei dati richiede la definizione di politiche e procedure chiare per la gestione, la protezione e la condivisione dei dati sensibili. Queste politiche dovrebbero coprire una serie di aspetti critici per garantire una gestione efficace e sicura dei dati. Vediamo alcuni elementi chiave da considerare nella definizione di queste politiche:

  • Accesso ai dati: una politica di accesso ai dati deve stabilire chi ha il diritto di accedere ai dati sensibili e in quali circostanze. Questo può essere gestito attraverso l’assegnazione di ruoli e privilegi specifici agli utenti e l’implementazione di controlli di autenticazione e autorizzazione;
  • Archiviazione dei dati: la politica di archiviazione dei dati dovrebbe definire le modalità di conservazione dei dati, inclusi i requisiti di archiviazione a lungo termine, la gestione delle versioni e la conformità alle normative sulla conservazione dei dati;
  • Sicurezza dei dati: una politica di sicurezza dei dati deve stabilire le misure di sicurezza tecniche e organizzative per proteggere i dati sensibili da accessi non autorizzati, perdite o alterazioni. Questo può includere l’uso di crittografia, la gestione delle chiavi, la protezione dei dispositivi di archiviazione e l’implementazione di firewall e sistemi di rilevamento delle intrusioni;
  • Conservazione dei dati: la politica di conservazione dei dati definisce il periodo di tempo per cui i dati devono essere conservati prima di essere eliminati. Questo può essere influenzato da normative specifiche del settore o dalle esigenze aziendali. È importante considerare anche la distruzione sicura dei dati una volta scaduto il periodo di conservazione;
  • Condivisione dei dati: la politica di condivisione dei dati stabilisce le regole e i protocolli per la condivisione dei dati con entità esterne. Questo può includere partner commerciali, fornitori di servizi o autorità di regolamentazione. È importante definire i criteri di condivisione dei dati, come i requisiti di anonimizzazione o l’obbligo di ottenere il consenso degli interessati.

È fondamentale coinvolgere diverse funzioni aziendali nella definizione di queste politiche e procedure. Il reparto IT può contribuire con la sua conoscenza delle tecnologie e delle soluzioni di sicurezza dei dati. Il dipartimento di sicurezza può fornire linee guida sulle migliori pratiche di sicurezza e sulla conformità normativa. Il reparto di conformità e legale può garantire che le politiche siano in linea con le normative e le leggi applicabili.

Inoltre, è essenziale stabilire una comunicazione chiara all’interno dell’organizzazione riguardo all’importanza della conformità normativa e delle politiche di gestione dei dati. I dipendenti devono essere adeguatamente formati sulle politiche e sulle procedure, così da comprendere l’importanza di aderire alle regole e contribuire a creare un ambiente sicuro e conforme per l’analisi dei dati.

4. Il ruolo dei data analyst nella governance dei dati

I data analyst svolgono un ruolo cruciale nella governance dei dati, poiché possiedono competenze specializzate nella gestione, nell’analisi e nell’interpretazione dei dati. Vediamo in dettaglio il loro coinvolgimento nella governance dei dati:

  • Definizione del framework di governance: i data analyst possono contribuire attivamente alla definizione di un framework di governance dei dati. Grazie alla loro conoscenza approfondita dei dati e delle esigenze analitiche dell’organizzazione, possono identificare i dati critici per l’analisi e stabilire le regole e le procedure per la gestione, la protezione e la condivisione di tali dati. Questo include la definizione di standard per la pulizia, la standardizzazione e la documentazione dei dati, nonché l’identificazione delle responsabilità delle diverse figure coinvolte nella gestione dei dati;
  • Monitoraggio della qualità dei dati: i data analyst sono responsabili del monitoraggio e della valutazione della qualità dei dati utilizzati nell’analisi. Possono identificare e affrontare eventuali problemi di qualità dei dati, come dati incompleti, duplicati o non conformi agli standard definiti. Inoltre, possono sviluppare indicatori chiave di prestazione (KPI) per valutare la qualità dei dati e garantire che siano affidabili e coerenti;
  • Collaborazione con le funzioni aziendali: i data analyst lavorano a stretto contatto con le diverse funzioni aziendali coinvolte nella gestione dei dati, come il reparto IT, la sicurezza e il compliance. Questa collaborazione è essenziale per garantire la conformità normativa e l’implementazione delle politiche di governance dei dati. I data analyst possono fornire input preziosi sulle esigenze analitiche e sulle regole di accesso e condivisione dei dati, contribuendo a creare un ambiente sicuro e conforme;
  • Adozione di strumenti e tecnologie avanzate: i data analyst devono essere al passo con gli strumenti e le tecnologie avanzate per facilitare la gestione dei dati e garantire la sicurezza e la conformità. Questo può includere l’utilizzo di sistemi di gestione dei dati avanzati, strumenti di sicurezza dei dati, tecnologie di anonimizzazione e crittografia, nonché soluzioni di data governance e catalogazione dei dati. L’adozione di queste tecnologie consente ai data analyst di migliorare l’efficienza nella gestione dei dati e di garantire che vengano rispettate le politiche di governance e i requisiti normativi.

Adottare una solida data governance e garantire la conformità normativa consentirà alle organizzazioni di sfruttare appieno il potenziale dei dati nell’analisi e di creare valore duraturo.

Altri articoli

EPICODE lancia il primo corso di laurea internazionale creato con le aziende

EPICODE lancia il primo corso di laurea internazionale creato con le aziende

EPICODE annuncia il lancio di EPICODE Institute of Technology: i corsi di laurea e Master saranno 100% online e costruiti con le aziende, seguendo un metodo pratico e internazionale che prevede tre anni di studio alternati ad esperienza sul campo e rimborso totale della quota di iscrizione per gli studenti che non trovano lavoro entro […]

Leggi di più
Elevare la sicurezza web con le tecnologie AI

Elevare la sicurezza web con le tecnologie AI

Con l’avanzare della tecnologia, anche le minacce informatiche sono diventate più sofisticate, spingendo gli esperti a cercare soluzioni innovative per prevenire attacchi dannosi. In questo contesto, l’intelligenza artificiale (IA) emerge come un potente alleato nella lotta contro le minacce digitali, offrendo strumenti avanzati per identificare, analizzare e neutralizzare potenziali pericoli in modo proattivo.  Panoramica della […]

Leggi di più
Bootcamp vs Laurea

Bootcamp vs Laurea

EPICODE: scegli il tuo percorso di successo in Tech – Bootcamp o Corso di Laurea? Sei davanti a un mondo di codici e innovazioni, un ecosistema in rapido cambiamento che richiede menti agili e proattive. Il tuo prossimo passo potrebbe segnare una svolta decisiva: optare per l’immediatezza e la verticalità di un bootcamp, per la […]

Leggi di più

Scopri il corso di laurea di EPICODE Institute of Technology