Meta Ads o Google Ads? Come determinare su quale piattaforma investire

Meta Ads o Google Ads? Come determinare su quale piattaforma investire
Avatar author
Copy

del 24/05/2024

La pubblicità online è diventata un pilastro fondamentale per il successo delle aziende. Con la vasta gamma di opzioni disponibili, scegliere la piattaforma giusta per le proprie campagne pubblicitarie può fare la differenza tra il successo e l’insuccesso di una strategia di marketing. Tra le molteplici soluzioni esistenti, Meta Ads e Google Ads si distinguono come due delle piattaforme più influenti e potenti nel panorama del digital advertising.

Google Ads: cos’è e come funziona

Google Ads, precedentemente noto come Google AdWords, è una piattaforma di pubblicità online sviluppata da Google, dove gli inserzionisti pagano per mostrare brevi annunci, servizi offerti, liste di prodotti, o video agli utenti del web. Funziona sul principio del pay-per-click (PPC), cioè gli inserzionisti pagano ogni volta che un utente clicca sui loro annunci.

Selezione delle parole chiave: la selezione delle parole chiave è fondamentale in Google Ads. Gli inserzionisti scelgono una lista di parole chiave correlate al loro business, che gli utenti potrebbero usare su Google quando cercano prodotti o servizi simili. Quando una ricerca coincide con una delle parole chiave selezionate, Google inserisce l’annuncio dell’inserzionista nell’asta.

L’asta delle parole chiave: Google Ads utilizza un sistema di asta per determinare quali annunci vengono mostrati e in quale ordine. Ogni volta che un annuncio è idoneo per essere mostrato, entra in una “asta” con altri annunci corrispondenti alla stessa ricerca. La posizione dell’annuncio viene determinata in base a diversi fattori, inclusi l’importo dell’offerta e la qualità dell’annuncio.

Il quality score: il Quality Score è una stima della qualità degli annunci, delle parole chiave e delle pagine di destinazione. I punteggi più alti possono portare a costi pubblicitari più bassi e a migliori posizioni degli annunci. Questo punteggio dipende da vari fattori, come il tasso di clic (CTR), la rilevanza dell’annuncio e la qualità della pagina di destinazione.

Tipi di annunci: Google Ads offre diversi formati di annunci, tra cui annunci di testo che appaiono nei risultati di ricerca, annunci grafici che si vedono su siti web partner nella Rete Display di Google, annunci video su YouTube e annunci per app su Google Play e altre

piattaforme. Gli inserzionisti possono scegliere il tipo di annuncio più adatto alle loro esigenze.

Targeting e budget: gli inserzionisti possono impostare il targeting geografico per raggiungere utenti in specifiche località, o utilizzare il targeting per interessi, età, dispositivi e altro ancora. Il budget può essere controllato strettamente, con la possibilità di impostare un limite massimo di spesa giornaliera per evitare costi inaspettati.

Meta ads: cos’è e come funziona

Meta Ads è la piattaforma pubblicitaria di Facebook, che permette agli inserzionisti di raggiungere un vasto pubblico globale attraverso annunci personalizzati e mirati. Essa sfrutta le ricche informazioni demografiche e comportamentali degli utenti di Facebook per consentire una pubblicità estremamente specifica e pertinente.

Creazione dell’annuncio: la creazione di un annuncio su Facebook inizia con la scelta dell’obiettivo di marketing, che può variare dalla sensibilizzazione del brand all’acquisizione di lead o alla conversione. Gli inserzionisti possono creare annunci utilizzando vari formati, inclusi testo, immagini, video, caroselli (una serie di immagini o video) o annunci in canvas (un formato mobile interattivo).

Targeting del pubblico: Meta Ads offre capacità di targeting dettagliate. Gli inserzionisti possono selezionare il loro pubblico in base a età, sesso, località, interessi, comportamenti e molto altro. È anche possibile rivolgersi a “lookalike audiences” che somigliano a clienti esistenti, o utilizzare il “retargeting” per raggiungere utenti che hanno già interagito con il brand.

Budget e offerte: gli inserzionisti possono impostare un budget giornaliero o per tutta la durata della campagna. Meta Ads utilizza un sistema di offerte per determinare quali annunci vengono mostrati. Gli inserzionisti possono scegliere di pagare per impression (ogni volta che l’annuncio è visualizzato) o per azioni specifiche, come clic sull’annuncio o visualizzazioni di video.

Posizionamento degli annunci: gli annunci possono essere visualizzati in diverse aree della piattaforma di Facebook, inclusi il feed di notizie, la barra laterale, Instagram, la rete Audience (una rete di siti e app partner) e Messenger. Questo permette una vasta gamma di opzioni per ottimizzare la visibilità e l’efficacia dell’annuncio.

Monitoraggio e ottimizzazione:Meta Ads fornisce strumenti analitici dettagliati che aiutano gli inserzionisti a monitorare le prestazioni degli annunci in tempo reale. Questi dati possono essere utilizzati per ottimizzare le campagne in corso, regolando il targeting, il budget, il posizionamento degli annunci, e altri elementi per migliorare i risultati.

Differenze tra Meta Ads e Google Ads

Quando si parla di pubblicità online, Meta Ads e Google Ads rappresentano due delle opzioni più popolari e potenti disponibili sul mercato. Tuttavia, queste piattaforme hanno caratteristiche e approcci molto diversi che possono influenzare significativamente l’efficacia di una campagna pubblicitaria, a seconda degli obiettivi specifici e del pubblico target.

Intento dell’utente

Google Ads: è basato sull’intento di ricerca dell’utente, il che significa che gli annunci sono mostrati a persone che stanno attivamente cercando prodotti o servizi simili a quelli offerti dall’inserzionista. Questo porta a un alto potenziale di conversione poiché l’annuncio risponde a una richiesta specifica dell’utente.

Meta Ads: si concentra più sul targeting comportamentale e demografico, raggiungendo gli utenti in base ai loro interessi, comportamenti online e altre caratteristiche personali. Questo può essere meno diretto rispetto a Google Ads, ma è eccellente per costruire consapevolezza del marchio e per “catturare” utenti che potrebbero non essere consapevoli di avere un interesse per un certo prodotto o servizio.

Formati degli Annunci

Google Ads: offre principalmente annunci di testo che appaiono nei risultati di ricerca. Anche se ha espanso con annunci grafici nella Rete Display e video su YouTube, il suo core business rimane la ricerca.

Meta Ads: propone una gamma più ampia di opzioni visive, inclusi annunci con immagini, video, caroselli, e annunci interattivi. Questo permette una presentazione più coinvolgente e creativa dei prodotti o servizi.

Targeting

Google Ads: il targeting si basa prevalentemente su parole chiave e intenzioni di ricerca, con alcune opzioni aggiuntive come il targeting geografico o per dispositivo.

Meta Ads: offre opzioni di targeting estremamente dettagliate, tra cui interessi, comportamenti, dati demografici, connessioni, posizioni, e molto altro, permettendo agli inserzionisti di raggiungere segmenti di pubblico molto specifici.

Costo e ROI

Google Ads: il costo può variare significativamente a seconda della competitività delle parole chiave e del settore. In genere, può essere più costoso per click rispetto a Facebook, ma il ROI è spesso elevato grazie alla qualità del traffico e alle conversioni.

Meta Ads: generalmente ha un costo per click inferiore, ma il ROI può variare a seconda della natura della campagna e di come è stato configurato il targeting. È considerato molto efficace per campagne di brand awareness e engagement.

Misurazione delle Prestazioni

Google Ads: fornisce strumenti analitici robusti che permettono di tracciare conversioni, click, e altre metriche essenziali direttamente collegate all’intento di ricerca.

Meta Ads: offre insights dettagliati sull’engagement degli utenti, come visualizzazioni di video, interazioni e conversioni basate su azioni diverse come likes, condivisioni e commenti. Questo può essere particolarmente utile per campagne mirate all’interazione e alla visibilità del marchio.

Ciclo di Acquisto

Google Ads: È spesso utilizzato per catturare la domanda in fasi più avanzate del ciclo di acquisto, quando un utente ha già una chiara intenzione di acquistare o ottenere maggiori informazioni su un certo prodotto o servizio.

Meta Ads: Tende a essere più efficace nelle fasi iniziali del ciclo di acquisto, aiutando a generare interesse e consapevolezza intorno a un prodotto o servizio, anche quando il consumatore non ha ancora manifestato un’intenzione di acquisto esplicita.

La scelta tra Google Ads e Meta Ads dovrebbe essere basata su una comprensione chiara degli obiettivi di marketing, del pubblico target, del budget a disposizione e delle aspettative di ritorno sull’investimento. Mentre Google Ads è più orientato alla conversione diretta di utenti con un’intenzione chiara, Meta Ads è più idoneo per costruire un’identità del brand  e engagement del pubblico. In molti casi, una strategia combinata che sfrutta entrambe le piattaforme può offrire i migliori risultati, sfruttando i punti di forza complementari di entrambi per raggiungere e convertire il pubblico lungo l’intero percorso del cliente.

Altri articoli

Differenze tra API rest e Web service API

Differenze tra API rest e Web service API

Il mondo dello sviluppo web è densamente popolato di terminologie tecniche che possono spesso risultare confuse, soprattutto per chi si affaccia per la prima volta in questo ambito. Tra i concetti più frequentemente discussi ci sono senza dubbio i “Web Service API” e le “API REST”. Entrambi sono strumenti fondamentali che consentono la comunicazione tra […]

Leggi di più
EPICODE nella top 20 globale della formazione tech, secondo HolonIQ

EPICODE nella top 20 globale della formazione tech, secondo HolonIQ

Pubblicato a novembre il Global Education Outlook 2023, la ricerca annuale di HolonIQ che analizza le eccellenze mondiali in ambito Ed-Tech. EPICODE prima italiana nella top 20 del cluster STEAM, rappresentata dalle aziende che operano nel settore della formazione tech. EPICODE tra le migliori aziende del mondo: l’unica italiana mappata per le STEAM È uscita […]

Leggi di più
L’impatto delle recensioni online e del social proof su Google Ads e Meta Ads

L’impatto delle recensioni online e del social proof su Google Ads e Meta Ads

Le decisioni di acquisto sono sempre più influenzate dalla percezione online di un brand, e due dei fattori più determinanti in questo contesto sono le recensioni online e il social proof. Questi elementi non solo modellano la reputazione di un’azienda ma giocano un ruolo cruciale anche nella determinazione del successo delle campagne pubblicitarie su piattaforme […]

Leggi di più