Tecnica mindfulness: 5 consigli per riprendere alla grande dopo le vacanze

Tecnica mindfulness: 5 consigli per riprendere alla grande dopo le vacanze

Alla fine dell’estate non è semplice riprendere il ritmo frenetico delle giornate lavorative piene di appuntamenti e obiettivi da raggiungere. Pratiche come la mindfulness ci aiutano a ritrovare la concentrazione e pensare positivo.

Tired student sleeping on desk 552952

Finite le vacanze tutti viviamo un piccolo trauma: il tragico ritorno alla normalità. La sindrome dello “stress da rientro” si manifesta con stanchezza, nervosismo, ansia e un po’ di tristezza che ci accompagna durante tutto il giorno.

Capita anche a te?

Per fortuna esistono vari metodi per affrontare questo stato d’animo e ricaricare le pile: la tenica mindfulness è una di queste.

Rilassiamo il corpo, focus sul respiro e let’s start again!

Gli esercizi di mindfulness sono un vero e proprio allenamento dell’attenzione e della consapevolezza, un metodo pazzesco per sentirsi più concentrati su noi stessi e rimuovere ansia e preoccupazioni.

Quando senti che hai bisogno di una pausa mentale, fermati un attimo e fai pratica mindfulness: a casa, in ufficio, al parco o in mezzo alla strada. L’importante è connetterti con il tuo corpo e non farti prendere dal panico.

Woman meditating at home 1035510

Prendi nota di questi esercizi di mindfulness per tenere a freno lo stress e aumentare la concentrazione

1- Controlla la postura

Durante il giorno cerca di trovare qualche minuto per essere consapevole della tua postura: un esercizio molto semplice che ti aiuta a correggere i tuoi movimenti.

Ti ritrovi spesso con schiena inarcata e gambe incrociate? Niente di più sbagliato. Cerca di trovare una posizione comoda ma corretta e non stare senza sosta davanti al computer: ogni 2 ore alzati, cammina per la stanza e fai qualche esercizio di stretching per sgranchirti e riposare gli occhi.  

2- Concentrati sui ricordi positivi

La nostra mente produce tantissimi pensieri e non è possibile liberarsene premendo un tasto, purtroppo. Quello che possiamo fare invece è cercare di portare la nostra attenzione su pensieri leggeri, come un ricordo positivo, e non farci schiacciare dalla tristezza.  

Ogni volta che un vortice di pensieri negativi ti assale, concentrati su qualcosa di bello e continua a farlo per tutto il giorno. Piano piano imparerai a gestire lo stress e sfruttare i ricordi delle vacanze appena passate per ricaricarti.

3- Ascolta il tuo corpo

Il body scan è uno degli esercizi più diffusi nella pratica mindfulness perché aiuta a rilassare corpo e mente in modo molto piacevole. Per farlo devi sdraiarti a terra sopra un materassino per almeno 20 minuti e concentrarti solo sul tuo corpo.

Respira lentamente e svuota la mente, facendo spazio solo a pensieri leggeri. Come sottofondo puoi utilizzare una musica rilassante o trovare un audio che ti guida durante la tua sessione di mindfulness.

mindfulness

4- Nuove attività

Organizzare nuove attività e dedicare del tempo a te stesso ti aiuterà a riprendere la normalità con più sprint. Dedica 15 minuti al giorno alla meditazione, restando semplicemente in silenzio con gli occhi chiusi. Se invece pensi che la meditazione non fa per te, segui un corso di pilates o iscriviti a delle sessioni di yoga per provare esperienze nuove e sentirti più concentrato sui tuoi bisogni.

Stack of balanced stones 699428

5- Controlla il tuo respiro con l’esercizio del sasso

Sei tra quelle persone che non riesce a sentire il proprio corpo? Tanta gente ha difficoltà a controllare il proprio respiro e non sente nemmeno l’aria che entra ed esce dal naso.

Sdraiati nella posizione del body scan e metti un sasso sopra all’ombelico poi inizia a respirare lentamente, cercando di “sentire” il movimento della pancia mentre prende e butta fuori l’aria. Se mentre lo fai ti ritrovi a pensare a cosa devi fare in ufficio domani niente paura, con calma riporta l’attenzione sulle tue sensazioni fisiche e concentrati solo su quelle.

Woman using meditation application 460764

Stress e fatica hanno le ore contate!

Non si possono far sparire tutte le preoccupazioni con un colpo di bacchetta magica ma con questi semplici consigli di mindfulness imparerai ad avere più consapevolezza e ripotare la tua attenzione al presente.

Hai pensato, inoltre, a migliorare la tua postazione lavorativa? Basta qualche piccolo accorgimento per renderla più sopportabile e rilassante, qui i nostri consigli!

Non soffocare lo stress e le emozioni negative ma impara a gestirle tutti i giorni con piccoli gesti dedicati solo a te.

Altri articoli

EPICODE e Opening Future in campo con il “Data Reskill Program”, per le PMI italiane

EPICODE e Opening Future in campo con il “Data Reskill Program”, per le PMI italiane

EPICODE, società edu-tech, insieme a Opening Future, progetto congiunto di Google Cloud, Intesa Sanpaolo e Noovle, la cloud company di TIM Enterprise, al fianco delle piccole e medie imprese con un programma di formazione gratuito per accrescere le competenze digitali. EPICODE, società edu-tech tra le più in crescita in Europa, e Opening Future progetto congiunto […]

Leggi di più
Come migliorare la postazione di lavoro per rendere il ritorno dalle vacanze più sopportabile

Come migliorare la postazione di lavoro per rendere il ritorno dalle vacanze più sopportabile

La postazione di lavoro è molto importante per stimolare concentrazione e buon umore. Vediamo insieme come renderlo più accogliente per sopportare meglio il traumatico ritorno in ufficio. Tornare a lavoro dopo le ferie può essere difficile. Perché non provi a migliorare la tua postazione di lavoro, cercando di renderla più bella e stimolante? La produttività […]

Leggi di più
I 10 strumenti indispensabili per lavorare come Digital Nomad

I 10 strumenti indispensabili per lavorare come Digital Nomad

Fare un’esperienza da Digital Nomad può essere davvero elettrizzante. Per qualche mese potrai spostare il tuo ufficio virtuale dove vuoi e organizzare la tua vita in modo da poter lavorare da qualsiasi parte del mondo. Sai quali sono gli strumenti fondamentali da portare con te? All’interno di Epicode ci sono diverse figure che lavorano da […]

Leggi di più